Bitcoin ha subito un forte tuffo ieri sera a 17.700 dollari. La criptovaluta è crollata mentre il mercato azionario si trovava ad affrontare una correzione e il dollaro statunitense ha mostrato un po‘ di forza dopo una brutale dimostrazione nelle ultime settimane.

Ma BTC si sta già riprendendo. Dopo essere scesa a quei minimi, la criptovaluta è rimbalzata verso i 18.400 dollari al momento della stesura di questo articolo.

Questo rimbalzo arriva alla notizia che una grande compagnia di assicurazioni americana ha acquistato Bitcoin per diversificare il suo portafoglio.

MassMutual acquista Bitcoin

Secondo il Wall Street Journal, la compagnia di assicurazioni sulla vita americana Massachusetts Mutual Life Insurance ha acquistato 100 milioni di dollari di Bitcoin fisico per il suo conto di investimento generale.

In quel conto, ci sono 235 miliardi di dollari, per ogni punto vendita. Questo lo rende una piccola percentuale da quella macro prospettiva; per qualche contesto, l’intera capitalizzazione di mercato di BTC è di soli 340 miliardi di dollari.

La Massachusetts Mutual Life Insurance, nota anche come MassMutual, serve cinque milioni di clienti. Come compagnia di assicurazione, ha naturalmente un grande capitale in bilancio.

Secondo un’intervista alla società, Bitcoin le dà „un’esposizione misurata ma significativa a un aspetto economico crescente del nostro mondo sempre più digitale“.

La società ha acquistato la Bitcoin attraverso la NYDIG, una società di custodia e di esecuzione delle negoziazioni con sede a New York, per il cripto asset space e i suoi investitori istituzionali.

Il fondatore della NYDIG, Ross Stevens, ha dichiarato al The Journal che „anche altre compagnie di assicurazione affamate di rendimento hanno acquistato il Bitcoin per i loro conti generali attraverso la sua società“. Queste società hanno bisogno di rendimenti per pagare i sinistri e per assicurarsi che i loro portafogli siano superiori all’inflazione.

Alcuni segnali preoccupanti persistono ancora

Ci sono però ancora dei segnali preoccupanti per la Bitcoin.

L’analista di Crypto-asset on-chain Ki Young Ju ha recentemente notato che ci sono stati circa 800 BTC inviati da un noto indirizzo minerario a Binance. Anche se questo potrebbe non avere un grande impatto sul mercato, può suggerire che ci sono minatori che pensano che il prezzo del Bitcoin potrebbe scendere nelle settimane a venire e stanno quindi cercando di coprire le loro partecipazioni.